In forma dopo le feste

Panettone

Per chi si rende conto di aver un po’ esagerato, e soprattutto per chi si rende solo adesso conto che tra pochi mesi inizierà già il periodo delle prime vacanze, ecco un elenco di dieci regole da tenere sempre ben presenti per riparare in fretta ai guasti delle abbuffate di fine anno, e per rimettersi in carreggiata per le vacanze che non sono così lontane.

  1. Via tutti gli avanzi, le torte, i dolci, le caramelle, i cioccolatini che avete accumulato in giro per la casa in quei giorni. Regalateli, fateci quello che volete tranne che tenerli in casa dove in un momento di debolezza potreste cadere nuovamente nella trappola.
  2. Stabilite un regime alimentare corretto.In realtà non si tratta solo di solo sacrifici e rinuncie ma si tratta semplicemente di variare un po’ alla volta il proprio stile di vita e il più delle volte la cosa è più semplice del previsto.
  3. Riempite la dispensa con una spesa che tenga conto del nuovo regime alimentare che avete deciso di seguire, e non fate entrare in casa niente che non sia in linea con la vostra nuova filosofia alimentare.
  4. Liberarsi delle tossine:
    Tra le tante funzioni del tessuto adiposo vi è anche quella di proteggere l’organismo dalle tossine in eccesso. Alcol, conservanti e coloranti alimentari, pesticidi nella frutta, nella verdura e composti artificiali vari, sono i principali responsabili dell’intossicamento generale del nostro corpo, quindi più tossine incameriamo e più il nostro corpo accumula grasso per difendersi da queste dannose sostanze.Per questo motivo è utile, un giorno alla settimana, consumare principalmente alimenti ricchi di antiossidanti come frutta e verdura (spinaci, mirtilli, succo di arancia, kiwi), limitando al massimo l’apporto di grassi saturi e riducendo l’apporto proteico animale. Se si vuole un risultato più immediato si può anche fare una dieta per 5 giorni di sola frutta e verdura reintroducendo ogni singolo giorno proteine vegetali e legumi.
  5. Quando fate la lista della spesa fatela a stomaco pieno.
  6. Fate regolare attività fisica. Ma non fate affidamento sulla possibilità di andare a correre per strada o di fare lunghe camminate perché tanto non le farete, visto il clima pessimo che sappiamo tutti ci accompagnerà da adesso fino alle porte dell’estate. Quindi, se volete fare del movimento dimagrante ricordarsi:è utile la palestra, piscina e fatela con un personal trainer e se siete già un po’ allenati corsa! L’ intensità di esercizio leggero o moderato dovrà essere eseguita per almeno 30-40 minuti, 3-4 volte alla settimana.
    Per individuare l’intensità ottimale occorre semplicemente provare a parlare durante l’esercizio. Se si fatica a parlare e compaiono sintomi di affanno significa che il ritmo è troppo sostenuto ed occorre diminuirlo. Se si riesce a parlare tranquillamente e non avvertiamo il minimo segno di fatica, è opportuno aumentare leggermente l’intensità fino alla comparsa dei primi sintomi di fatica moderata.
  7. Misuratevi regolarmente. Giro vita, cosce, i punti critici che vi indicano se state raggiungendo i vostri obiettivi.
  8. Toglietevi qualche piccola soddisfazione alimentare una volta alla settimana. Uno strappo alla regola aiuterà a rimanere fedeli alla vostra decisione di rimettervi in forma.
  9. Quando vi viene voglia di lasciar perdere e di lasciarvi andare pensate un attimo a come vi sentirete all’inizio dell’estate!
Etta Finocchiaro
Dr. Etta Finocchiaro

Doctor Specialist in Dietetics and Food Science

Contact the doctor