Donna sessantenne giovanile con lunghi capelli grigi
Alimentazione e invecchiamento

Menopausa

Il fisiologico invecchiamento metabolico porta ad un aumento della massa adiposa corporea e quindi ad un peggioramento dei parametri antropometrici, con una progressiva diminuzione della massa muscolare specie dopo i 65 anni e un conseguente accumulo di tessuto adiposo a livello tronco-addominale.

Descrizione

Aumento della massa grassa

Nella donna la massa grassa aumenta dello 0,93% nella premenopausa (fino a due anni prima dell’ultimo periodo mestruale), del 2,1% durante la fase di transizione della menopausa (da due anni prima a un anno e mezzo dopo l’ultimo periodo mestruale) e si stabilizza durante il periodo di post-menopausa.

Questo determina una riduzione del grasso sottocutaneo e aumento di quello viscerale, che si traduce in un aumento della circonferenza di 4 cm ogni 9 anni quindi le donne in post-menopausa hanno un rischio di sviluppare l’obesità addominale 5 volte maggiore rispetto a quelle in premenopausa e che la prevalenza di sovrappeso e obesità nelle donne in peri- e in post-menopausa è in progressivo aumento in tutto il mondo, considerato lo stile di vita con il 65% di donne over 65 in sovrappeso.

Obesità nelle donne in peri- e in post-menopausa
  • 65% Sovrappeso
  • 35% Normpeso

Obesità in menopausa

L’obesità nelle donne in menopausa è un problema sanitario di grande interesse, perché predispone alla sindrome metabolica, ad un profilo lipidico pro-aterogenico, al diabete mellito di tipo 2, all’ipertensione e alle malattie cardiovascolari. L'aumento del grasso addominale favorisce l’aumento della resistenza all'insulina un alterato profilo lipidico, con alte concentrazioni di trigliceridi, di colesterolo totale e colesterolo LDL, e basse concentrazioni di quello HDL.

Un BMI> 30 è associato anche ad un aumento del rischio di molti tumori femminili, a causa di meccanismi legati agli ormoni sessuali, alla resistenza all'insulina, nelle donne in post-menopausa con obesità, i livelli di estrogeni risultano elevati a causa dell’aromatasi, un enzima presente nel tessuto adiposo che converte l'androstenedione in estradiolo.

Calcola il tuo BMI

Rischi oncologici

Gli effetti degli estrogeni endogeni sintetizzati in eccesso nel tessuto adiposo sono il principale motivo dell’aumentato rischio di tumore nelle donne in menopausa con obesità. L'insulina, inoltre, agisce come fattore di crescita, e i tessuti tumorali hanno generalmente un aumentato numero di recettori IGF-I (fattore di crescita dell’insulina). L’associazione più frequente fra obesità e incidenza di tumori ginecologici è stata osservata per il carcinoma della mammella dell’endometrio e dell’ovaio.

Rimedi naturali per la menopausa

Nutrizione
Esercizio
Benessere mentale
Rimedi alle erbe per i sintomi della menopausa
Come usare i rimedi alle erbe
1 Articoli su “Menopausa”